In seguito agli ultimi eventi ruguardanti il COVID 19, Éditions Gadoury si riserva la possibilità di ritardare o annullare qualsiasi ordine in funzione delle disposizioni, obblighi et ordinanze emesse dalle autorità.
Investire

Perché è conveniente un investimento nella numismatica?

La numismatica ha, da sempre, rappresentato una forma di investimento sicuro per i risparmiatori, non soggetto all'instabilità del mercato finanziario. Tuttavia, negli ultimi decenni, un investimento in numismatica è divenuto ancora più redditizio rispetto a molti altri tipi di investimento e suscita una forte attrattiva sui risparmiatori.

Per rendersi conto dell'evoluzione dei prezzi delle monete sarebbe sufficiente consultare qualche listino di vendita o i risultati di una recente asta.
Un'evoluzione nei prezzi che ha coinvolto anche le monete meno importanti.


Un esempio su tutti: il 50 Lire di Vittorio Emanuele II Re d'Italia, datato 1864,che, a metà degli anni '80, valeva, in condizioni eccezionali, circa 59 milioni di Lire, oggi si puà vendere a 300 mila Euro.

In sintesi, ecco perché l'investimento in numismatica si dimostra conveniente:

  • Resa sul capitale: la numismatica realizza generalmente una rendita superiore al tasso di inflazione dovuta al fatto che, nel mercato numismatico, la domanda è notevolmente superiore all'offerta.
  • Sicurezza: possibilità di conservare il proprio investimento numismatico in modo semplice e avveduto. La numismatica, infatti, opera su un mercato internazionale e, per ogni collezionista, esiste la possibilità di ottenere un certificato di autenticità per tutte le sue monete.
  • Liquidità: ogni investimento in numismatica di capitale può essere monetizzato in tempi ridotti. Ciò è reso possibile sia con la vendita diretta al vostro esperto di fiducia sia offrendo le proprie monete in una vendita su offerta o in un'asta pubblica. Oggi, in assenza di frontiere doganali, è possibile scegliere la città europea con una domanda migliore in cui effettuare la vendita. In questo modo il vostro investimento può essere liquidato molto facilmente e velocemente.
  • Gestione: i costi di gestione di un investimento in numismatica sono praticamente nulli. Infondo, tutto quello che serve per conservare il proprio capitale sicurezzain una banca o, se volete avere sempre a disposizione la vostra collezione, una cassaforte in casa.
  • Fiscalità: Nei casi di acquisto o vendita in asta pubblica, deve essere pagata l'IVA solo sulle commissioni. Inoltre,si può optare per un investimento in numismatica acquistando legalmente monete nell'anonimato assoluto.

In che modo conviene ai privati un investimento nella numismatica?

La passione per le monete è doppiamente gratificante per il collezionista, che può trarre anche elevate forme di guadagno da questo “hobby – investimento”. L'importante è muoversi con lungimiranza e effettuare la compravendita solo presso professionisti seri.

Perciò, per ottenere il massimo delle soddisfazioni in termini di divertimento e di guadagno, è necessario rispettare alcune condizioni:

È fondamentale dedicare un po' di tempo ed impegno nell'approfondimento della numismatica in modo da essere più ponderati nelle proprie decisioni.

Gli acquisti devono assolutamente essere fatti solamente presso aziende o professionisti conosciuti. Oggi, con la grande diffusione di internet e dei siti dedicati all'e-commerce, è necessaria qualche cautela nella scelta del rivenitore più affidabile e sicuro.

È bene ricordare che una collezione non si può improvvisare in breve tempo, ma occorrono calma, pazienza e discernimento.

In che modo conviene alle aziende un investimento nella numismatica?

Sempre più spesso anche aziende e società decidono di investire in numismatica.
Già da alcuni decenni, infatti, grandi gruppi bancari e assicurativi hanno iniziato ad investire in opere d'arte tra le quali ha fatto la sua comprasa anche la numismatica.

Ad oggi, inoltre, esistono ancora molti settori della numismatica sotto quotati che possono riservare piacevoli sorprese economiche.

Due esempi molto distanti tra loro:
La monetazione bizantina, che copre un arco di mille anni di storia, ha oggi, sul mercato internazionale, delle quotazioni molto basse che detengono ampi margini di miglioramento.

La monetazione aurea del XIX sec. che va sotto il nome di Monete di Borsa, ovvero Marenghi, italiani, francesi…. Sterline, aveva negli anni '70 una quotazione ufficiale che oscillava tra il 40 e il 60 % superiore al valore intrinseco dell'oro. Negli ultimi anni le quotazioni erano pari al contenuto di oro. Negli ultimi anni le quotazioni erano pari al contenuto di oro e a volte inferiori anche del 2 o 3 %.

In più, in un momento di incertezza e crisi in ambito finanziario, si è ritornati ad un premio che varia dal 3 al 6 %. Un premio che potrà facilmente essere corretto al rialzo, pertanto, un investimento in oro monetato in ottime condizioni di conservazione può riservare piacevoli sorprese.

Per oro monetato si intendono monete che abbiano effettivamente circolato e che oggi, a distanza di un secolo e più, si possono ancora trovare in quantità e in buone condizioni di conservazione.

Tutte queste monete: Marenghi, Sterline, Dollari Americani si trovano a cavallo tra la borsa e numismatica. Ciò significa che, ad esempio, un 20 Franchi della seconda metà dell'ottocento, di ultima conservazione, non viene più considerato una moneta di borsa, ma entra a far parte della Numismatica vera e propria.
Perciò, oggi si può avere l'occasione di acquistare, a prezzi di borsa, monete che in un domani non lontano avranno quotazioni da collezione.

{{#groups}} {{product-name}} ({{count}}) {{/groups}}
{{#groups}}
{{/groups}}
{{name}}